Lambrenedetto XVI. Un lombardo per l’Europa [viaggio underground]

Lambrenedetto XVIC’è chi osserva e giudica il mondo comodamente seduto nella propria camera e c’è invece chi, animato da curiosità e spirito di scoperta, viaggia per conoscere e valutare da vicino realtà diverse.

Di questa seconda fazione fa sicuramente parte Lambrenedetto XVI, al secolo Lorenzo Lambrughi, youtuber brianzolo passato agli onori della cronaca del web per i suoi video, in cui si mettono a nudo molte falle del sistema-Italia e molti stereotipi che caratterizzano l’italiano medio o, per dirla usando il suo gergo, il pìteco. Dalle condizioni in cui versano le strade, spesso piene di buche e situazioni al limite del paranormale, si passa per sintomatici confronti tra stazioni al di qua e al di là della frontiera svizzera, fino al suo vero cavallo di battaglia che ha avuto una risonanza notevole: il confronto dei prezzi al supermercato tra Italia e Germania, dai quali emerge che alcuni prodotti (anche italiani) sono sensibilmente meno cari nella terra del Kaiser. Il giraeuropa lombardo fa anche da guida turistica Per i paesi esteri, indicando informazioni utili (ristoranti, hotel, siti di interesse) a chi volesse visitare le località europee e intervistando gli italiani all’estero perché raccontino la loro storia o la nuova vita che si sono costruiti con le proprie forze.

La carica di Lambrenedetto non si limita certo a questo. In diverse registrazioni mette in mostra la propria conoscenza concreta e pragmatica dei mondo, raccontando di realtà e situazioni da lui stesso vissute, quasi a invitare il cittadino medio a uscire dal proprio orticello e avventurarsi nel cuore del Vecchio Continente. Perché, dopotutto, Cinisello di Sopra non è il mondo.

Il panorama di YouTube, con la discreta libertà di gestire canali e pubblicare video, spesso e volentieri ci regala spettacoli aberranti, tra cui personaggi senza arte né parte che, per la loro follia (spesso ostentata) in alcuni comportamenti, assurgono una certa popolarità tra il navigatore medio: molti hanno compreso questa potenzialità e ne stanno giocoforza approfittando. Casi come quello di Lambrenedetto sono invece indubbiamente positivi, perché forniscono uno spaccato della realtà quotidiana, con i suoi pregi e difetti, senza filtri; il tutto condito da un frasario che talvolta non può che generare l’ilarità dello spettatore. A chi preferisce la filosofia del «pane al pane, vino al vino» ai documentari patinati del National Geographic, consigliamo vivamente la visione del canale YouTube «Lambrenedetto XVI».

Ludovico Van